NASTRI DEL FRENO

Informazioni generali
I nastri tessuti del freno sono destinati a tutti i tipi dei freni e delle frizioni a tamburo i tutte le applicazioni possibili. Si caratterizzano per alto e stabile coefficiente di attrito. Garantiscono la soddisfazione dei più alti requisiti di sicurezza, poiché grazie alla loro struttura non si guastano improvvisamente.
Questi nastro sono stati realizzati in filato molto resistente (anche dal punto di vista termico) e si caratterizzano per un alto coefficiente di attrito. L’intreccio speciale e brevettato garantisce che anche nelle condizioni di lavoro molto difficili il nastro non si stratifica. Una speciale sostanza impregnate in base agli oli sintetici garantisce il mantenimento delle condizioni stabili di frenatura in diverse temperature.
Grazie ai loro vantaggi innegabili, i nastri tessuti del freno vengono applicati per compiti molto responsabili ed esigenti. Il nastro de freno BAC è l’unico ad avere il certificato rilasciato dal Presidente dell’Ufficio Superiore dell’Industria Mineraria per le applicazioni nelle macchine di estrazione, quindi i più importanti dispositivi per il trasporto delle persone.

Applicazione:
Le guarnizioni tessute d’attrito vengono applicate principalmente dei freni a tamburo, laddove sono richieste l’alta affidabilità e l’efficacia della frenatura. Sono per esempio le macchine di estrazione dai pozzi, gli escavatori e le pale meccaniche nelle miniere a cielo aperto o nelle cave di pietra, le gru e i carroponti (per porti e navi), i carroponti per l’industria metallurgica o le presse industriali a eccentrico.

Modalità di montaggio:
Si consiglia il montaggio attraverso la chiodatura (chiodi con testa a fungo) nelle superfici di metallo e nelle superfici di legno (tasselli con colla). Per incollare il nastro alla superficie di legno, si consiglia di utilizzare la colla “RAKOL” e alla superficie di metallo “Chester Mollecular Super”. Le istruzioni di montaggio sono incluse nel fascicolo tecnico fornito dal produttore su richiesta.

Modalità di ordinazione:
Si consiglia di ordinare il nastro diviso in pezzi (lo spessore e la larghezza sono adattati alle vostre necessità), basandosi sulla seguente tabella. Se necessario, si può specificare la lunghezza minima del pezzo. Dopo averlo concordato con noi, è possibile realizzare il nastro che non rientra nelle dimensioni riportare dietro.

 

Nastro tessuto del freno BAC

Il nastro del freno BAC viene tessuto in filato ceramico con fibre molti fini, armate di filo in ottone. Il compito del filo sta nel rinforzare meccanicamente e nel convogliare il caldo dovuto all’attrito dalla zona di lavoro. Lo speciale intreccio multistrato impedisce la stratificazione del rivestimento sotto l’influsso di alti carichi durante la frenatura. L’assorbimento delle resine naturali e sintetiche dal nastro permette di ottenere il materiale di attrito affidabile e molto omogeneo.

Applicazione:
Il nastro del freno BAC, privo di amianto, viene utilizzato nei freni a tamburo dei macchinari pesanti, laddove sono richieste alte forze di frenatura, durante il lavoro ad alte temperature e nei luoghi dove è indispensabile l’alta affidabilità del materiale di attrito.

Caratteristiche tecniche:
Parametri ammissibili del nastro tessuto del freno BAC:
- massima pressione unitaria con aderenza del rivestimento alla pista di frenaggio – 1,2 mPa
- massima velocità circonferenziale della pista di frenaggio - 20 m/s
- massima temperatura di lavoro continuo - 350°C
- minimo coefficiente di attrito cinetico - 0,40

Attenzione: per la corretta valutazione della temperatura di lavoro è necessario tener conto non soltanto della temperatura dell’ambiente in cui la guarnizione del freno è stata montata, ma anche dell’aumento della temperatura in conseguenza dello sviluppo del calore di attrito nella zona di lavoro. In caso di frenata intensa, localmente la temperatura può salire persino di 200°C.

Certificati e permessi:
La guarnizione per freni BAC possiede il certificato n. GM-15/12 rilasciato dal Presidente dell’Ufficio Superiore dell’Industria Mineraria per l’applicazione nei dispositivi di estrazione dei pozzi minerari. La guarnizione per freni BAC possiede il certificato Germanischer Lloyd.

 

Nastro tessuto del freno ATU-AE

 

Il nastro del freno ATU-AE viene tessuto in filato aramidico, armato di filo in rame. Il compito del filo sta nel rinforzare meccanicamente e nel convogliare il caldo dovuto all’attrito dalla zona di lavoro. Lo speciale intreccio multistrato impedisce la stratificazione del rivestimento sotto l’influsso di alti carichi durante la frenatura. L’assorbimento delle resine naturali e sintetiche dal nastro permette di ottenere il materiale di attrito affidabile e molto omogeneo, con alta cultura di lavoro e bassa aggressività nei confronti degli elementi collaboranti.

Applicazione:
Il nastro del freno ATU-AE, privo di amianto, viene utilizzato nei freni a tamburo dei macchinari pesanti, laddove sono richieste alte forze di frenatura, durante il lavoro ad alte temperature e nei luoghi dove è indispensabile l’alta affidabilità del materiale di attrito con basso consumo della sede di rotolamento del tamburo. È consigliato per applicazioni nei dispositivi con alta frequenza di frenatura.

Caratteristiche tecniche:
Parametri ammissibili del nastro tessuto del freno ATU-AE:
- massima pressione unitaria con aderenza del rivestimento alla pista di frenaggio – 1,2 mPa
- massima velocità circonferenziale della pista di frenaggio - 20 m/s
- massima temperatura di lavoro continuo - 280°C
- minimo coefficiente di attrito cinetico - 0,40

Attenzione: per la corretta valutazione della temperatura di lavoro è necessario tener conto non soltanto della temperatura dell’ambiente in cui la guarnizione del freno è stata montata, ma anche dell’aumento della temperatura in conseguenza dello sviluppo del calore di attrito nella zona di lavoro. In caso di frenata intensa, localmente la temperatura può salire persino di 200°C.

 

Tabsy

Gambit

ul.Wojska Polskiego 16,
58-420 Lubawka

+48 75 74 49 695
+48 75 74 49 696

sekretariat@gambitgl.pl

+48 75 74 49 690

 

NEWSLETTER